Inaugurazione uffici di Cividale

Le imprese artigiane di Cividale e delle Valli del Natisone possono contare sulla nuova sede territoriale di Confartigianato-Servizi Fvg aperta nell’area direzionale della città ducale in via Perusini. Per la società, braccio armato di Confartigianato-Imprese Udine oltre che di Trieste nel campo dei servizi, si tratta di un importante investimento, di un segnale forte, di vicinanza e sostegno alle aziende di una zona non semplice quel è quella delle valli.

Zona che mentre altri abbandonano, Confartigianato decide invece di presidiare una volta in più.
Da qui l’importante investimento in strutture e persone messo a disposizione dell’economia locale. “Questo nuovo ufficio è la dimostrazione plastica di come Confartigianato continui ad investire in servizi sempre più efficaci, per essere al fianco delle imprese e offrire loro tutto il supporto possibile e al passo con i tempi – ha detto il presidente dell’associazione provinciale, Graziano Tilatti, inaugurando sabato i nuovi spazi assieme al presidente del Friuli Orientale, Giusto Maurig, e al consigliere delegato di Confartigianato-Servizi Fvg, Daniele Cuciz -. Siamo grati alle amministrazioni comunali per la vicinanza che a loro volta hanno dimostrato alle imprese, in questi ultimi, difficili anni di crisi, meno al governo nazionale, che ancor una volta in queste settimane sta dimostrando d’essere incapace di trovare una quadra sui conti, responsabilità che tenta poi maldestramente di scaricare sulle spalle di altri dando il via all’ennesima caccia alle streghe contro le imprese, specie le piccole e piccolissime, scordandosi di quanto queste ultime hanno fatto negli ultimi anni”.

Non l’hanno dimenticato invece istituzioni e politica di “casa”, come dimostra la partecipazione in forze all’inaugurazione di sabato che ha visto tra gli altri intervenire il presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, i consiglieri regionali Mariagrazia Santoro ed Edy Morandini, il deputato Roberto Novelli e una folta rappresentanza di amministratori locali, sia delle valli del Natisone che del Manzanese, dalla vicesindaco di Cividale, Daniela Bernardi,  che ha portato il saluto della città, al sindaco di Remanzacco, Daniela Briz e quello di Chiopris Viscone, Raffaella Perusin. Presenti anche Luca Tropina, delegato per la Cciaa di Pordenone-Udine dal presidente Giovanni Da Pozzo che ha portato anche il saluto della Cna, Ariano Medeot, presidente Confartigianato-Imprese Gorizia, e monsignor Livio Carlino, Arciprete di Cividale, che ha benedetto la nuova “casa” degli artigiani in città.